13
Apr
2022
13.04.2022 Fede Connettività News

Nuove connettività in fibra condivisa FTTH e fibra dedicata FTTO

TEMPO DI LETTURA: 5 MIN.

“Sei pronto a sfruttare al meglio le possibilità offerte dalle nuove connettività in fibra?”

Fibra ottica FTTH fino a 1Gbps, Fibra dedicata FTTO, collegamenti FTTC, le ultime tecnologie si stanno propagando velocemente sul territorio e stanno portando banda larga dove fino a poco tempo fa era possibile avere solo connessioni ADSL.
La copertura in fibra aumenta costantemente e a distanza di poche settimane le zone coperte sono sempre di più. Contattaci per avere una valutazione sulla copertura nella tua sede, i nostri progettisti faranno un’analisi per darti un’idea di quanto attivabile e di eventuali previsioni future.
Non sei ancora coperto dalla fibra? In questo caso è possibile valutare il nostro servizio BIG DATA che somma la banda di più connettività per ottenere una velocità fino a due, tre volte maggiore di quella attuale. I nostri progettisti potranno nel caso fare un’analisi mirata anche in questa situazione.

Sei pronto a sfruttare al meglio le potenzialità della Fibra Ottica?

Ma sei veramente pronto per sfruttare al meglio le velocità delle nuove connettività?

L’attenzione di tutti è rivolta ad avere una connessione internet ultraveloce, ma molti dimenticano che il primo punto da analizzare risiede sulla rete locale. La tua infrastruttura locale (Switch, firewall, Access Point, PC, cablaggio) è in grado di sfruttare al meglio le connettività oltre i 100M?

Spesso non è così, soprattutto se i dispositivi che state utilizzando sono installati da diversi anni. Anche in questo caso un nostro incaricato può effettuare un checkup presso la vostra sede per verificare la situazione attuale e valutare insieme a voi le necessità e le possibilità per poter godere dei benefici delle nuove tecnologie.
Solo con una rete locale efficiente è possibile sfruttare al meglio le potenzialità delle nuove connettività in fibra.

Antelma offre un servizio di checkup che con un intervento di un nostro specialista punta a verificare la l’idoneità della rete locale.

La tua azienda come una città

Una volta verificato che la rete locale sia idonea ed efficiente e aver acquistato una connessione ultraveloce, magari una FTTH 1Gbps, finalmente ho tutto quello che serve e posso lavorare senza problemi?

Non proprio, la rete locale e la connessione internet sono solo il mezzo su cui viaggiano i dati della tua azienda.

Per cercare di raffigurare mentalmente il tutto, potremmo immaginare che la vostra azienda sia una città e che il cablaggio interno rappresenti le strade interne alla tua città. La connettività Internet in questo caso sarebbe l’autostrada che sfocia proprio di fronte alla vostra azienda e rappresenta il collegamento con il resto del mondo, mentre gli apparati di rete come Switch, router e AP potrebbero essere rappresentati dai camion e le auto (mezzi di trasporto) che trasportano i dati all’interno e da/verso l’esterno.

E’ facile intuire che se le strade della mia città non sono asfaltate non appena i mezzi di trasporto usciranno dall’autostrada rimarranno intrappolati e, viceversa, se le strade della mia città sono tutte belle large a due corsie ma poi l’unico punto di congiunzione con il mondo esterno è una stradina di campagna non riuscirò a comunicare come si deve con l’esterno.

E se tutte le strade sono perfette, l’autostrada è ok, ma i camion e le auto che transitano sono obsoleti? Ne risentiremo comunque in termini di velocità ed efficienza! Sarebbe come utilizzare auto e camion obsoleti su strade nuove…

E’ quindi importante assicurarsi che l’innovazione avanzi parallelamente su tutti i fattori coinvolti.

Ok, diciamo di aver sistemato le strade (cablaggio), ora ho delle belle strade larghe e ho l’uscita dell’autostrada a due corsie (FTTH) proprio di fronte alla mia azienda, inoltre tutti i camion e le auto sono nuovi e super efficienti. Bene! Adesso riuscirò a lavorare benissimo?

Non è certo, aggiungiamo dei componenti alla nostra città per completare il quadro.
I PC e i Server potrebbero essere raffigurati sulla nostra mappa immaginaria come rispettivamente le case e i servizi (comune, negozi, banche…).

Per avere una città bella ed efficiente è necessario che le case siano ristrutturare e funzionali (PC aggiornati) e che i servizi siano in grado di gestire le richieste della città (Server adeguati ed aggiornati).

Con questa rappresentazione in mente è facile capire che non basta avere belle strade, un’autostrada e dei mezzi di trasporto adeguati per avere una città efficiente, ma anche le case e i servizi (PC e Server) devono essere all’altezza.

Anche in questo caso un nostro esperto potrà verificare lo stato dei vostri dispositivi per poter avanzare delle proposte di aggiornamento ed adeguamento del parco macchine.

E’ fondamentale considerare anche un aspetto fino ad ora trascurato ma fondamentale: la sicurezza.

In termini di sicurezza possiamo immaginare che i servizi d’ordine della mia città siano firewall e antivirus e si occupino di assicurarsi che nessuno rubi o danneggi le nostre case (PC) e i servizi (Server). E’ essenziale che le nostre forze dell’ordine siano addestrate ed aggiornate a dovere per poter contrastare i sempre continui attacchi provenienti dall’esterno.

La miglior soluzione è la cooperazione che permette a tutte le forze dell’ordine che scendono in campo di lavorare insieme per fermare eventuali azioni fraudolente. A tale proposito possiamo immaginare il nostro firewall come il posto di blocco posizionato all’ingresso della nostra città per prevenire l’accesso di fonti malevole, mentre il nostro antivirus come le forze dell’ordine dislocate all’interno della città, casa per casa.

Se le due parti non comunicano tra loro potranno svolgere il loro dovere bene ma non avranno il quadro completo della situazione e potrebbero perdersi qualcosa. Se, al contrario, il nostro posto di blocco riceve segnalazioni di possibili anomalie proveniente dall’interno della città ed intensifica i controlli mirati su un determinato traffico anomalo, è in grado di rilevare e bloccare eventuali anomalie con ancora più efficienza.

E’ il caso della nostra soluzione di Cyber Security che sfruttando un unico gestore incrocia i dati per ottenere il massimo della sicurezza.

Altro aspetto fondamentale è rappresentato dai backup. Spesso questo aspetto è trascurato e se si ha fortuna potrebbe anche non essere necessario per anni, ma nel momento in cui serve, diventa essenziale e l’averlo o non averlo può fare la differenza tra la continuità operativa e un arresto dell’attività anche per svariati giorni.

Il ragionamento da fare è sempre quello di mettere sulla bilancia i possibili rischi e il costo per mettersi al sicuro. Quanto costerebbe all’azienda restare ferma per una settimana e perdere tutti o parte dei dati storici? E quanto un sistema di backup adeguato?

… to be continued…

Ing. Giorgio Leto Barone
Head of Technical Support